DE· FR· IT|Contatto|Home

Dove e come si acquistano i videogiochi? A cosa bisogna fare attenzione?

Esistono molte piattaforme per acquistare i videogiochi e le differenze tra queste sono molto sottili. Altrettante sono le modalità di pagamento. Oltre all’acquisto di un gioco in un negozio al dettaglio o in un negozio online per poi farselo spedire a casa esistono negozi online che vendono esclusivamente videogiochi in formato digitale. Questa forma sta diventando il canale di acquisto più diffuso. Sempre più giochi sono disponibili per il download, spesso gratuito nella prima fase. Questo principio, chiamato Free-2-Play (F2P) dagli specialisti del settore, sta prendendo sempre più piede.

Il valore di mercato dei videogiochi è radicalmente cambiato negli ultimi trent’anni. I videogiochi sono diventati un business sempre più redditizio. Nel 2015, i costi di realizzazione più elevati per lo sviluppo di un gioco, ovvero i 500 milioni di dollari sborsati per Destiny, hanno superato i costi di produzione record per il film Pirati dei Caraibi 3, che si è fermato a 342 milioni. Anche l’incasso record del film Titanic (2,1 miliardi di dollari) sembra irrisorio se confrontato ai 10 miliardi di dollari incassati da World of Warcraft.

Giochi tradizionali

La maggior parte dei giochi ha un costo di acquisto una tantum, per cui con una spesa singola si ha a disposizione l’intero pacchetto. Per questi giochi sono previsti anche contenuti aggiuntivi, che però non è necessario acquistare. Questi contenuti possono essere scaricati sotto forma di estensioni (Downloadable Content, DLC), ma non sono strettamente necessari all’esperienza di gioco.

La restituzione di un gioco di questo tipo (in formato fisico o digitale) è difficile se non impossibile e bisogna fare affidamento sull’accondiscendenza del venditore. Ancora più difficile è il caso in cui l’azienda non ha la sede in Svizzera. Anche la rivendita è molto difficile, soprattutto nei formati digitali, perché spesso l’acquisto è associato a un account utente.

Ecco come pagare un videogioco:

Acquisto nei negozi specializzati e nei negozi di elettronica

  • Videogioco in formato fisico o digitale (codice per il download)
  • Pagamento tramite: contanti, carta di debito e di credito, smartphone
  • Tutela dei minori/contenuti per i maggiorenni: in generale i videogiochi non possono essere acquistai da bambini o ragazzi, il negoziante verifica l’età dell’acquirente (per maggiori informazioni cliccare qui).

Acquisto tramite negozi online o siti di aste online

  • Videogioco in formato fisico o digitale
  • Pagamento tramite: Carta di debito o di credito, bonifico bancario, carta prepagata (paysafecard), servizio di pagamento (es. PayPal)
  • Tutela dei minori/contenuti per i maggiorenni: I videogiochi non possono essere acquistati da bambini o ragazzi, a meno che il negoziante non risieda in Svizzera. Per i contenuti sensibili vietati ai minori è necessario esibire una copia del documento di identità o della licenza di condurre. Questo non vale per i negozi online all’estero.

Acquisto su appstore, direttamente nel gioco (acquisto in-app) su smartphone, tablet, PC (es. Steam, Origin Store ecc.) e su piattaforme social

  • Videogioco in formato digitale
  • Pagamento tramite: carta di credito o di debito, carta prepagata (paysafecard), carta regalo dello store, abbonamento telefonico, numero telefonico a pagamento
  • Tutela dei minori/contenuti per i maggiorenni: I giochi possono essere acquistati da bambini e ragazzi se durante l'iscrizione si registrano sulla piattaforma come maggiorenni (non è previsto un sistema di controllo dell’età). Se per gli acquisti sono necessari una carta di credito o un bonifico bancario, questo può essere un ostacolo per bambini o ragazzi.

Acquisto su piattaforme specifiche PS, Xbox, Nintendo Wii

  • Videogioco in formato digitale
  • Pagamento tramite: carta di debito o di credito, bonifico bancario, servizio di pagamento (es. PayPal)
  • Tutela dei minori/contenuti per i maggiorenni: I giochi possono essere acquistati da bambini o ragazzi, se il pagamento può essere effettuato tramite le carte prepagate del servizio (es. PSN Live CardWenn). Se per gli acquisti è necessario una carta di credito o un bonifico bancario, questo può essere un ostacolo per bambini o ragazzi.

Free 2 Play – cosa significa giocare gratis?

Si potrebbe pensare che al giorno d’oggi nessuno sviluppa un gioco senza riceverne un profitto. Se un gioco viene offerto «gratuitamente» è lecito chiedersi il motivo di questa gratuità e come l’azienda sviluppatrice intende raggiungere il pubblico target che si è prefissata (nel nostro caso bambini e ragazzi). Potrebbero celarsi dei rischi che richiedono particolare attenzione da parte degli adulti.

Se un gioco è gratuito, le ragioni potrebbero essere le seguenti:

  • Il gioco è supportato da sponsor, come Ski Challenge (che è finanziato dalla FIS) o Quizduell.
  • Il gioco ha l’obiettivo di raccogliere i cosiddetti metadati durante l’uso. Tra i metadati rientrano i dati relativi al gioco, all’utilizzo del dispositivo e addirittura indirizzi e numeri di telefono.
  • Il gioco offre acquisti in-app, in cui è possibile acquistare contenuti virtuali con valuta reale. Molti giochi per smartphone sfruttano questa possibilità, ad esempio Clash of Clans o Black Desert.

Ci sono stati molti casi (in tedesco) in cui giocatori minorenni hanno speso molti soldi perché tentati da queste possibilità di acquisto ed è molto difficile ottenere un rimborso dal venditore, soprattutto se quest’ultimo risiede al di fuori della Svizzera.

Il rischio di acquisti incontrollati con questo tipo di giochi è elevatissimo.

Suggerimento
Non salvare nessun numero di carta di credito su Google Play o sull’Apple Store. Disattivare la funzione per gli acquisti in-app o proteggerla con un codice PIN. Non permettere l’accesso ai dati relativi al proprio account o ai dati di login ai propri figli. Utilizzare carte prepagate per fare acquisti di contenuti disponibili nei giochi.

Giochi ad abbonamento mensile

Molti videogiochi per PC (soprattutto MMOROG) offrono la possibilità di un semplice abbonamento mensile, il cui costo varia dai 10 ai 20 franchi al mese. La modalità di pagamento più comune è la carta di credito. Gli esempi più emblematici di questo sistema sono World of Warcraft e Eve-Online.

Condividi questo contenuto
share
Pro Juventute
Ufficio Svizzera Italiana
Piazza Grande 3
6512 Giubiasco
Tel.: 091 971 33 01
Mobile: 079 600 16 00